mistico’s web blog …

MacOS X vs. NTFS: Come installare MacFUSE

Posted on: giugno 6, 2007

Mis sono sempre chiesto come potevo condividere file tra windows e mac senza il limite della fat32 di 4gb, bhè la soluzione esiste e funzionante.

Come detto, MacFUSE è un sistema utilizzato per ottenere il supporto per altri File System oltre a quelli standard di Mac OS X, tra cui anche NTFS, che credo sia quella che ci interessi di più.
Quì mi limito quindi a spiegare come utilizzare questo file system, trascurando completamente gli altri.

Prima di lanciarci in questa avventura voglio solo dirvi che fate questo a vostro rischio e pericolo; nessuno si prende la responsabilità per eventuali perdite di dati, ne i produttori, ne io, ne tanto meno questo forum.

VECCHIO:
ATTENZIONE: per installarlo è necessario avere Xcode (925 MB!) installato per compilare NTFS-3G, il supporto per il file system ntfs. Per ottenere Xcode bisogna avere un account Developer, con una registrazione completamente gratuita.

AGGIRNAMENTO 17-1-2007:
Se utilizzate i pacchetti di installazione, di cui trovate i collegamenti nelle scritte in rosso aggiornate, non è necessario compilare ntfs-3g percui Xcode non è necessario!

VECCHIO:
La prima cosa da fare è procurarci MacFUSE da questo link.
Una volta scaricato, posizionatelo sul desktop e aprite il Terminale, nella finestra scriveteci questo:

 

Codice:



cd ~/Desktop sudo tar -C / -jxvpf fuse-binaries-0.1.0b006.tar.bz2

Quando chiede la password inseritela e attendete…
Con questi due righe di comando ci siamo prima posizionati sul desktop e poi abbiamo decompresso l’archivio .tar. AGGIORNAMENTO 17-1-2007:
Recentemente è stata rilasciata anche una versione autoinstallante di MacFuse che potete reperire quì.
In questo file dmg trovate un file pkg che si prendrà cura dell’installazione senza mettere mano al terminale per decomprimerlo.

VECCHIO:
Ora ci serve NTFS-3G, scarichiamolo da quì.
Anche questo è un archivio tar, questa volta però decomprimiamolo semplicemente facendoci doppio click sopra; fatto questo entriamo nella cartella creatasi dalla decompressione e prepariamoci per la parte più rognosa:NTFS-3G è sviluppato generalmente per linux, per questo motivo se proviamo a compilarlo direttamente otteniamo un piccolo errore, che ci avverte che non lo possiamo compilare se non sotto linux (bella scoperta!).
Dobbiamo quindi aprire il file “configure” con TextEdit, cerchiamo le righe

 

Codice:



case "$target_os" in linux*) succeeded=no

e cambiamo il succeded=no in succeded=yes;
Avremmo così:
AGGIORNAMENTO 17-1-2007:
Navigando per la rete per trovare qualche informazione in più riguardo a questo ormai famoso MacFUSE ho trovato un pacchetto autoinstallante di ntfs-3g creato da qualche volenteroso utente mac.
Lo potete trovare quì. Spero semplifichi un po’ le cose soprattutto per gli utenti meno esperti che solo sentendo la parola terminale vengono scossi dai brividi…

Ora tutto il necessario è installato, ma vediamo come usarlo, altrimenti è tutto vano:
Se il disco è caricato correttamente in sola lettura, come è normale che sia, apriamo Utility Disco (Applicazioni->Utility), selezioniamo la partizione sotto al disco nel menù di sinistra e clikkando con il pulsante destro andiamo su informazioni. Di questa finestrella che si apre ci interessa la riga “Identificatore disco”, il valore dovrebbe essere qualcosa tipo disk2s5 o disk0s2, annotiamoci questo perché ci servirà più tardi.
Fatto questo dobbiamo disattivare il disco e tornare al terminale.

Dobbiamo creare un punto di mount nella cartella /Volumes/ per fare questo digitiamo da terminale:

 

Codice:

sudo -s #inseriamo la nostra password che ci verrà chiesta.. mkdir /Volumes/"Disco"

“Disco” può essere cambiato a nostro piacimento, tuttavia non essendo una cosa importante lasciamolo pure così.

Ora procediamo con il caricamento del disco: da terminale scriviamo questo:

 

Codice:

ntfs-3g /dev/disk0s3 /Volumes/"Disco" -o ping_diskarb,volname="Etichetta Disco"

dove c’è disk0s3 mettiamoci l’identificatore del nostro disco che vi ho fatto annotare prima, /volumes/”Disco” possiamo cambiarlo secondo la cartella di punto di mount che abbiamo scelto, volname=”Etichetta Disco” serve per far visualizzare il disco con quel nome.

Dovremmo ora vedere il nostro disco caricato con un’icona simile a quella delle risorse di rete, possiamo cambiarla, e al successivo utilizzo dovremmo ritrovarcela..

Ora, dato che ogni volta che vogliamo utilizzare il nostro hd ntfs in modalita rw dobbiamo disattivare il disco, ricrearci in punto di mount e caricarlo nuovamente con ntfs-3g, possiamo crear uno script per automatizzare un po’ le cose:
Da terminale posizioniamoci nella nostra directory principale con “cd ~”
Digitiamo a questo punto “pico ntfs.sh” per avviare un editor di testo e per creare un file ntfs.sh. All’interno scriviamo quanto segue:

 

Codice:

#!/bin/sh diskutil unmountdisk /dev/disk0s3 mkdir /Volumes/"Disco" ntfs-3g /dev/disk0s3 /Volumes/"Disco" -o ping_diskarb,volname="Disco NTFS" echo "Eseguito!"

Cambiate ovviamente i valori in grassetto secondo i vostri.

Uscite premendo ctrl+x, premete y quando chiede di salvare e invio quando chiede il nome avendolo già scelto in precedenza avviando l’editor.

Per avviare questo script basta quindi digitare: “sudo sh ntfs.sh” e inserire la password quando richiesto.

EDIT: Ho cambiato il comando per disattivare il disco da umount /dev/disk0s3 a diskutil unmountdisk /dev/disk0s3 poiché con l’umount ho riscontrato vari problemi, tra cui la disattivazione solo parziale, o forse proprio nulla, del disco…
Ho tolto inoltre il comando sudo -s dall’interno del file, lo dovrete aggiungere voi davanti al comando, come scritto un paio di righe sopra..

Direi che è tutto..
NOTA: Non vi garantisco che funzioni, ne saprei spiegarvi altri metodi per installarlo, è stato un po’ un miracolo anche per me…
NOTA2: Lo script non so se funzioni, non ho mai scritto uno script prima d’ora, e potrebbe per questo essere completamente sbagliato.. io ci ho provato..

Annunci

5 Risposte to "MacOS X vs. NTFS: Come installare MacFUSE"

Se dal terminal ottenete l’errore
ntfs-3g: command not found
basta eseguire la riga
sudo ln -s /usr/local/bin/ntfs-3g /usr/bin/ntfs-3g
e riprovare.

Ciao , ho letto con attenzione la tua guida , ma ho scaricato sia macfuse da google code che ntfs 3g dal link da te riportato.Ho installato MAcfuse ma non ho nessun risultato , poi ho provato a mettere ntfs 3g ma mi dice che devo avere mac_fuse per installarlo!

Ma l’ho installato!

Come posso installare il tutto per elggere un hd usb ntfs?

Grazie

Rispondo a Pierpaolo. C’è un trucco per quell errore, ti mando il link http://forum.insanelymac.com/index.php?s=&showtopic=38394&view=findpost&p=278080

Volevo domandare a mistico. Ho provato la tua procedura. Mi succede però che quando provo a copiare su hd ntfs mi interrompe dicendo che non ho i privilegi sufficineti per completare l’operazione…considera che sono un nuibbo ho il mac da due giorni …grazie

Pardon,ho provato a seguire la tua guida e al termine di tutto,mi è sparita l’icona della partizione di windows dal desktop,e in più quando inserisco l’hd esterno,non me lo legge…
help me,cosa posso fare?
dal terminal dovrei disattivare qualcosa??
ho disinstallato sia macfuse che ntfs-3g..sono in panico totale..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: